martedì 11 ottobre 2011

[RECE] Machete


Non è uno scherzo fare la recensione di Machete. La tentazione sarebbe di analizzare seriamente il messaggio politico e la critica sociale nella vicenda dell’ex agente federale trasformatosi in rivoluzionario,
magari anche riflettere sul ritratto della violenza che emerge.
Per fortuna sono forte e non mi faccio trarre in tentazione.
Quindi vi descriverò il momento in cui il senatore McLaughlin (Robert De Niro) fredda con il sorriso sulle labbra un immigrato messicano che sta attraversando il confine, la scena di nudo-non-nudo di Jessica Alba sotto la doccia, il comico Cheech Marin nei panni del prete con fucili, il mitragliatore montato sulla Harley di Machete: insomma il classico film di Rodriguez, solo con attori cult di grosso calibro.






Bisogna dirlo, c'è qualche passaggio a vuoto nella sceneggiatura, compensato però dal cast stellare che dà il meglio di sé e dalla solita regia di Rodriguez, sporca e stilosa allo stesso tempo.
Film per chi apprezza l’autoironia, la vendetta e l’ultraviolenza. A chi ama Rodriguez, insomma.



Voto degli esperti **** /5

2 commenti:

  1. Secondo me una menzione speciale ... la scena dell'intestino come corda :)

    RispondiElimina