venerdì 15 giugno 2012

La Droga degli “Zombie” ora uccide: tenta di strangolare il figlio di 3 anni e mordere i poliziotti. Poi muore



New York - Una donna sotto effetto dei ‘sali da bagno’, la droga sintetica che negli States ha causato diversi attacchi cannibali nelle ultime settimane, ha tentato di soffocare il cane domestico e suo figlio di tre anni dopo essersi spogliata nuda. Fortunatamente suo marito Williams è intervenuto sottraendole il piccolo. La polizia, allertata dai vicini di casa, è subito intervenuta cercando di bloccarla con dello spray al peperoncino, ma senza nessun effetto, anzi. La 35enne Pamela McCarthy ha cercato di aggredire a morsi gli agenti, tanto che questi sono dovuti intervenire con un Taser per ammanettarla. Ma la donna è morta poco dopo per arresto cardiaco. Il bambino ha riportato lievi ferite ed è stato affidato alla famiglia del padre.

2 commenti:

  1. La fine è vicina...

    Adam Kadmon

    RispondiElimina
  2. magnammcc tutt e renar!

    RispondiElimina